Il club dei 27: il triste appellativo

Con il “club dei 27 ” vengono tristemente definiti tutti quegli artisti molto noti al pubblico, deceduti all’età di 27 anni.

Molti artisti sono rimasti nella storia della nostra musica, non solo per il loro talento ma anche per l’estrosità e la filosofia di vita. Ma qual è la loro storia e perchè ad un certo punto alcuni di essi hanno deciso di morire?

Nel club dei 27 ricordiamo Amy Winehouse, come dimenticare la sua meravigliosa voce. Nacque a Londra nel 1983 e morì nel 2011. Il suo soul era trascinante e la portò a scalare le classifiche di tutto il mondo e alla vittoria di cinque Grammy Awards.

La sua vita tormentata la portò a soffrire di anoressia e bulimia, cadde nel tunnel della droga e dell’alcolismo; lei stessa affermava: “non sono del tutto a posto, ma credo che nessuna donna lo sia”. 

L’ultima sera della sua vita la trascorse guardando le sue esibizioni su Youtube, quasi ipnotizzata da sé  stessa continuando a bere vodka fino a morirne.

Di Rama – cropped version from, CC BY-SA 2.0 fr, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=9542840

 

Kurt Cobain, leader dei Nirvana nacque negli Stati Uniti nel 1967 e morì nel 1994. Anch’egli tristemente ricordato nel ” club dei 27 “. L’8 aprile del 1994 si uccise con un colpo di arma da fuoco nel suo appartamento.

La notizia fu agghiacciante ed inaspettata per tutti i fans dai quali era tanto amato. La sua personalità iniziò a cambiare da bambino dopo la separazione dei genitori. Per calmare la sua ansia gli somministrarono il Ritalin, un farmaco pericolosissimo il quale ha effetti sul cervello più potenti della cocaina (farmaco tutt’ora somministrato ai bambini negli Stati Uniti ed Inghilterra).

Infatti Kurt nel tempo diventerà sempre più aggressivo ed incontrollabile. Nonostante il successo con la sua band, i suoi tormenti non lo abbandonarono mai fino a portarlo al gesto estremo.

Kurt Cobain (primo plano) e Krist Novoselic in concerto agli MTV Video Music Awards 1992.
Date 9 September 1992
Source More Kurt — too rad
Author P.B. Rage from USA

Il grande Jim Morrison è stato cantautore e poeta statunitense. Fu il leader della band The Doors. Nacque a Malbourne nel 1943 e morì a Parigi nel 1971; amato da sempre, simboleggia la contestazione giovanile del ’68. Anch’egli abusava di alcool e droghe e morì per overdose.

Di The Doors in Copenhagen 1968.jpg: Polfoto/Jan Perssonderivative work: Karppinen (talk) – The Doors in Copenhagen 1968.jpg, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=12237225

Il ” club dei 27 ” … grandi talenti i quali vissero la loro breve e tormentata vita uccisi quasi tutti da un fattore comune. Ricordiamo anche Janis Joplin (cantante americana), Jiimi Handrix (cantante americano), Anton Yelchin (attore) e Jean Michel Basquiat (pittore americano).

Share: