Il bagno della Sweet House: tra recupero ed idee decor

Finalmente, con grande piacere oggi vi mostro il nostro bagno, come lo abbiamo sistemato e riadattato alle nostre esigenze.

Ben ritrovati, devo dire che nell’ultimo periodo ho latitato parecchio dal blog e per questo chiedo venia, ma gennaio è stato un mese molto movimentato, si spera in un febbraio migliore.

Comunque, oggi ho deciso di mostrarvi come abbiamo risistemato il bagno. Finalmente, dopo 5 anni ci siamo dedicati a questa stanza della Sweet House, creando un ambiente molto più spazioso.

Cosa abbiamo fatto?

Nel bagno avevamo la lavatrice, e sinceramente era una cosa che proprio non mi andava a genio perchè occupava diverso spazio e trovo che sia del tutto inappropriato tenerla in bagno, ma bisogna sempre cercare di ricavare un piccolo spazio ad hoc dedicato alla lavanderia. Così abbiamo realizzato una casetta in legno coibentata ed isolata per bene ed all’interno abbiamo inserito la lavatrice. Il tutto fatto nella terrazza esterna della casa, che presto, con l’arrivo della bella stagione, vi mostrerò.

Dunque abbiamo recuperato un bel po’ di spazio in più, dove sono stati sistemati due scaffali in legno e riposto tutto ciò che concerne la cura della persona: uno scaffale è mio, l’altro del mio compagno.

Scaffali in legno al posto della lavatrice

Finalmente sono riuscita a ricavare un piccolo angolo per me dedicato alla skin care, ma anche al make up, poichè il bagno risulta essere parecchio luminoso, quindi è facile potersi truccare sfruttando al meglio la luce naturale. Ho sistemato i profumi (per lei e per lui), all’interno di vassoi, così tutti a vista, è più semplice scegliere. Ho usato poi, delle ceste in vimini per riporre invece, tutti i prodotti dal packaging meno bello da esporre: dunque creme corpo, mani, deodoranti, detergenti viso e così via.

Veduta per intero degli scaffali

Negli ultimi ripiani ho sistemato le cose, diciamo meno carine da vedere ma che comunque sono utili e fondamentali: carta igienica ( inserita all’interno della famosa cesta Risatorp di Ikea) e poi lo scaldino, che riusciamo tra l’altro ad accendere a distanza grazie ad “Alexa home”. Una genialata pazzesca! A fianco agli scaffali si possono notare quelli che erano gli attacchi della lavatrice, che abbiamo accuratamente nascosto con delle coperture cromate, direi molto belle da vedere. Poi ho inserito uno sgabellino in legno con al di sopra una pezza in pelo (ovviamente sintetico), che, diciamoci la verità, è molto “glam”.

Per sfruttare al meglio la luce che penetra dalla finestra, ho inserito un semplicissimo telo trasparente bianco.

Di fianco agli scaffali, la vasca da bagno, che per quanto per molti possa risultare scomoda, io in realtà la adoro, perchè il bagno è uno dei miei riti d’inverno preferiti. Non potrei assolutamente sostituirla.

Vasca da bagno

Sopra di essa abbiamo una graziosa nicchia dove mio suocero costruì quel mobile bianco e la mensola al di sopra, utile per riporre all’interno i prodotti del bagno e sulla mensola, gli asciugamani.

Abbiamo poi aggiunto un’altra mensola, ricavata dallo scarto del legno utilizzato per costruire la casetta della lavatrice: applicato due staffe al di sotto per sorreggerla, et voilà. Qui ho riposto un barattolone in vetro con una serie di saponette meravigliose a forma di cup cake, tra l’altro anche super profumate e un’altra cesta in vimini con all’interno i bagnischiuma, shampoo, balsamo e scrub corpo.

Dettaglio mensola di recupero

Dall’altra parte il lavandino. Qui abbiamo eliminato la colonna portante al di sotto e sostituita con un mobiletto. Questo e la colonnina di fianco, li abbiamo presi da Lidl e pagati 60 Euro in tutto: un vero affare. Devo dire che la fattura è abbastanza buona nonostante il prezzo e quello che ho adorato subito è stato lo stile molto nordico, direi.

Dettaglio mobili bagno Lidl

Sul mobile a colonnina ho riposto tutto il mio make-up, sia all’interno dei cassetti che nei due ripiani sottostanti, mentre nel sotto lavello ho messo tutti i detersivi, il phon e la piastra per capelli.

Dato che odio i classici spazzolini da denti (sono matta lo so), stiamo usando quelli in bamboo e grazie ad un sistema di calamite, li abbiamo appesi in quel modo.

Sopra il lavello lo specchio: questo in realtà stava all’ingresso ma trovo che si sposi perfettamente nel bagno. Abbiamo aggiunto delle lucine che la sera, accese, sono molto rilassanti.

Dettaglio lavello e specchio

A destra una mensola a cubo in legno recuperata da una scatola per vini, contiene le bombe da bagno di Lush e le spazzole per capelli. Nella mensola di sinistra ho riposto delle scatoline in legno con dentro forcine per capelli e le lenti a contatto ed il tris di maschere viso all’argilla di Bottega Verde con cui mi trovo benissimo.

E questo è tutto il nostro bagno rinnovato: abbiamo usato toni neutri: il bianco, il legno, il vimini, macchie di grigio e di azzurro per dare luce. Immancabile qualche tocco green che sta bene ovunque.

Spero tanto che il risultato finale vi piaccia!

A presto!

Share: