Camera da letto: tour nella Sweet House

Oggi, finalmente, ho il piacere di mostrarvi la camera da letto della Sweet house che ha preso forma dopo tante peripezie.

Continuiamo col tour della Sweet House ed oggi non mi resta che farvi accomodare in quella che è la nostra camera da letto.

Ha subìto veramente tanti cambiamenti (come tutto il resto della casa), ma credo che per ora ci siamo.

Ma veniamo al tour:

Partiamo dall’entrata, dove potrete anche scorgere il musetto dolce della mia piccola Sally in lontananza!

Camera da letto: entrata ed armadio

Subito all’entrata sulla destra, abbiamo l‘armadio: a tre ante scorrevoli molto capiente e comodo, dalle nuance abbastanza naturali. Di fianco alla porta ho posizionato il mio specchio contenitore per i gioielli, ed una mensolina al di sopra con una pochette e delle candele.

Mensolina sopra lo specchio contenitore

Di fronte ecco il letto: è un baldacchino ma teoricamente si presenterebbe con una serie di tendine in organza bianche, che sinceramente ho deciso di levare perchè rendevano il tutto troppo pesante. Così ho deciso di lasciare la struttura nuda. Il letto lo acquistammo in un negozio di mobili insieme ad armadio e cucina. Il materasso è in memory. Sulla testata un tris di quadretti con delle stampe geometriche sui toni del rosato, beige, dorato ed un fascio di lucine con roselline, che poggia sulla struttura del baldacchino. Il copriletto è molto semplice: in puro cotone indiano sui toni del beige con tre cuscini. Se ve lo chiedete, le cover le ho acquistate su Aliexpress, tranne quella con la scritta che prendemmo da Conforama.

Il settimino è in legno decappato ed il prossimo esperimento che vorrei realizzare è quello di cambiare i pomelli creandoli da me. Al di sopra di esso spicca uno degli arazzi realizzato da mia mamma in fettuccia in color tortora, sopra il settimino una raccolta di libri di archeologia, una lampada in stile liberty, che poi è la stessa che vedrete nel mio comodino ed una scatolina in legno con diversi scomparti dove teniamo dentro un po’ di cianfrusaglie.

Di fianco, uno scaffale in ferro battuto beige, dove ho riposto diversi pezzi vintage: come la Polaroid degli anni ’70, la bicicletta in miniatura del giro d’Italia degli anni ’50, e qualche libro scovato qua e la nei mercatini dell’usato. In più alcune delle mie scarpe più particolari che mi piace tenere in mostra ed una borsa circolare gialla, veramente originale, pagata pochi Euro durante i saldi. Oggetti che trovo riescano a sposarsi perfettamente con il tutto.

Settimino più scaffale in ferro battuto

Gli elementi di riciclo

Sapete ormai quanto sia importante per me il riciclo. Qualche tempo fa vi raccontai di come avevo deciso di sostituire il mio comodino con un vecchio scaffale in legno (trovate qui il post).

Altra parte della stanza dove è posizionato il mio comodino

Bene alla fine abbiamo deciso di sostituire anche quello di Francy (il mio compagno), con una carinissima cassetta di legno, per l’aglio,  scovata dal fruttivendolo un po’ di tempo fa. Carteggiata per bene, tenuta nel suo colore naturale, è stata appesa ed al di sopra Francy ha realizzato una graziosissima lampada in stile Nordico, di cui presto vi metterò il diy.

Comodino ricavato da cassetta di legno per aglio

Poi, altro elemento di riciclo è sicuramente il “tappetoricavato invece, da una tenda in vimini rotta, di quelle che si utilizzano per gli esterni. Posizionata in terra con un paio di cuscini e qualche pianta.

Tappeto ricavato da vecchia tenda in vimini

Infine dall’altra parte della stanza, abbiamo posizionato la mia toiletta, dove solitamente mi trucco. Di fianco una cassettiera che contiene tutto il mio make up. Mentre sulla parete troviamo appese 3 scatoline a forma di casetta in legno in tre dimensioni e colorazioni, che presi su Ebay diverso tempo fa. Poi abbiamo appeso due mensole, dove trovano spazio le mie due borse di paglia preferite, candele e piccole piante grasse.

Anche qui punto di verde, poi il mio bellissimo manichino sartoriale e qualche altro esemplare di arazzo meraviglioso realizzato da mia mamma.

 

Toiletta

 

Parete con mensole e casette di legno

Direi che il tour della nostra stanza si conclude qui, spero di essere riuscita a farvi apprezzare ogni sua parte. Personalmente trovo questa stanza molto accogliente ed intima. Voi che ne pensate?

A presto col tour del mio studio!

 

Share: