Cucina

Fiori commestibili: quali scegliere e come usarli

Ebbene si, oggi parliamo di fiori commestibili, perchè oltre ad essere un’alternativa alla solita triste insalata, i fiori (solo certe qualità ovviamente), sono buonissimi da mangiare e soprattutto impreziosiscono e rendono bellissimi i piatti.

Ma quali precauzioni bisogna adottare?

  • Innanzitutto sarebbe opportuno cibarsi di fiori piantati in casa, poichè, si sa, quelli del fioraio sono ovviamente trattati chimicamente, dunque assolutamente dannosi.
  • Se sapete di avere delle allergie, andateci cauti ed assumete piccole dosi alla volta.
  • Ricordate che la parte commestibile dei fiori sono i petali, quindi gambi e pistilli vanno accuratamente rimossi.

Quali fiori sono commestibili?

  • Con sapore dolce e delicato troviamo: camomilla, garofano, finocchio, gelsomino, ibisco, rosa, viola. Ovviamente tutte perfette per preparare delle gustosissime tisane, ma potete tranquillamente aggiungere i loro petali in muffin, torte, biscotti, gelati e sorbetti.
Fiori commestibili 5
Ultimissime dall’orto
  • Con sapore più deciso e piccante troviamo: calendula, ravanello, crisantemo, lillà, rucola. Perfetti se aggiunti nelle minestre e risotti, ma anche nelle insalate.
32685344-Insalata-mista-con-fiori-commestibili-e-finferli-Archivio-Fotografico
123RF
  • Con sapore più acidulo abbiamo: begonia e verbena. Hanno entrambe un sapore molto simile al limone, il primo decisamente più intenso.
  • Per i piatti salati sono perfetti: allium (da aglio), fiori di basilico, di salvia, girasole, fiori di zucca, pratolina, tarassaco. Potete aggiungerli nelle insalate, ma anche pastellarli, come i fiori di zucca. Oppure realizzare degli ottimi risotti e minestre.
download (1)
Fine Dining Lovers
camomilla
Slow Food

Come coltivarli

Vi servirà ben poco. Procuratevi i semi dei fiori che più vi ispirano per creare delle semplici e gustose ricette. Piantateli e aspettate che nasca la piantina, appena questa spunta travasate il tutto in un vaso con del buon terriccio. Innaffiate regolarmente ed aspettate la nascita dei fiori.

Le ricette

Risotto alla violetta

Ingredienti per due porzioni:

  • un litro di brodo vegetale
  • 250 gr di riso
  • petali di violetta qb
  • 40 gr di burro o olio evo
  • Mezza cipolla
  • Aglio e prezzemolo tritati
  • 100 ml di panna
  • Un bicchiere di vino bianco

Preparazione

In una pentola preparate il brodo, mentre in una padella affettate la cipolla ed unite anche l’aglio ed il prezzemolo tritati. Aggiungete il burro e fate soffriggere il tutto. Quando la cipolla sarà dorata, aggiungete il riso facendolo tostare col vino. Quando questo sarà evaporato aggiungete il brodo e lasciate cuocere. Nel frattempo tritate i petali di violetta lasciando qualche fiore intero per guarnire il piatto. A fine cottura aggiungeteli ed unitevi anche la panna. Servite nel piatto e guarnite con petali e fiori freschi.

Un piatto assolutamente romantico e delicato.

i

Potete realizzare anche delle gustosissime tartine, con del formaggio spalmabile su dei crostini poi salmone e fiori di rucola o begonia, o quelli che più ispirano il vostro palato.

fiori-commestibili-750x350
Vivo di Benessere

Su Amazon potete acquistare anche delle interessanti letture con ricette gustose tutte ovviamente, a base di fiori.

https://www.amazon.it/Frutta-fiori-cucina-piatti-dessert/dp/8866811297/ref=sr_1_5?ie=UTF8&qid=1497633169&sr=8-5&keywords=libri+ricette+con+fiori

https://www.amazon.it/Frutta-fiori-cucina-piatti-dessert/dp/8866811297/ref=sr_1_5?ie=UTF8&qid=1497633169&sr=8-5&keywords=libri+ricette+con+fiori

4 comments

Rispondi