E’ tempo di pic-nic

Finalmente è arrivata la bella stagione. Il sole ci riscalda e porta buon umore e allora cosa c’è di più bello nel trascorrere giornate all’aria aperta con il tuo lui, gli amici o la famiglia organizzando un bel pic-nic?

La prima scelta è il cibo. Si possono portare insalate di riso e di pasta, panini o tramezzini, formaggi, olive, verdure e tanta frutta.

La borsa termica è necessaria per mantenere al fresco le bevande.

Nel cestino potete disporre la tovaglia con posate e bicchieri e sopra poggiate il cibo da consumare chiuso ermeticamente negli appositi contenitori.

feature-header25

Ora passiamo un po’ ai dettagli. Se decidete di programmare un pic-nic romantico dovete scegliere un luogo( io lo consiglierei poco affollato e senza tanti rumori), come una pineta o in campagna all’ombra di un grande albero.

La tovaglia: magari quella a quadretti, forse un po’ scontata, ma sempre e comunque molto carina.

652x450_178789-picnic
timp-liber.acasa.ro

Due cuscini per sdraiarvi e guardare il cielo mentre vi tenete per mano fantasticando insieme.

PICNIC

Nel caso decidiate di farlo la sera, non dimenticate di portare un plaid.

Organizzare un pic-nic con gli amici e la famiglia è molto divertente, la procedura degli oggetti da portare è sempre la stessa, poi se si è in compagnia, ognuno porta qualcosa e si unisce tutto insieme all’allegria.

Se si è in tanti è consigliabile portare qualche tavolo pieghevole per appoggiare le pietanze, in maniera tale da riempirsi il piatto senza tante cose sui teli a terra che creano disordine.

bunte-gartenmoebel-52fe204c09cea
www.roomido.com

In gruppo si possono fare giochi divertenti, come ad esempio:

  • “la corsa dei granchi“: si gioca a coppie. Ogni coppia dev’essere simile di statura. Ci si mette uno di fronte all’altro con le mani dietro la schiena, tenendo un pallone premuto contro il petto. Bisogna raggiungere il traguardo muovendosi lateralmente (proprio come il granchio). La coppia che perde il pallone viene eliminata.
  • Un altro gioco simpatico è “il salto del pallone”: ci si divide in due squadre, ognuna sceglie il proprio lanciatore. Al via si consegna il pallone alla prima squadra e il lanciatore deve farla scorrere verso gli avversari come una palla da bowling. Viene eliminato chi non riesce a saltare il pallone in tempo.

Spero di esservi stata utile e nel salutarvi non posso che augurarvi buon pic-nic e buon divertimento!

1f0f9e10e962e3bb2830cebd62674c56
Pinterest

Rita Usai ( collaboratrice per il blog: “Il mondo di Tea”)

2 thoughts on “E’ tempo di pic-nic”

Rispondi